Bubble Gumm, 10 giugno

Mary Jane, Frances Ethel e Dorothy Virginia sono le “Gumm Sisters“. Solo una di loro diventerà Judy Garland, attrice, cantante, ballerina e mamma di Liza Minnelli. Il 10 giugno 1922 E’ nata una stella ed è Frances Ethel. Figlia d’arte venne notata da un talent-scout della MGM che le procurò un contratto cinematografico e il nome d’arte. Nel 1939 ebbe l’occasione di essere la protagonista del musical Il mago di Oz nel ruolo di Dorothy. Molte sono le domande che gli spettatori si pongono all’uscita del film: Chi è il pusher che rifornisce Dorothy? Le scarpette rosse che compaiono ai piedi della protagonista sono le stesse dei giocatori della Simmenthal di Milano? La casetta che viene trascinata da un tornado nel mondo di Oz e che cade in testa alla strega dell’Est uccidendola è abusiva? I mastichini, uomini allegri e senza pensieri, che ringraziano la ragazzina per il suo intervento e la onorano come un’eroina, in che senso usano il termine “eroina”? Lo spaventapasseri, l’uomo di latta, il leone fifone sono personaggi di fantasia o nomi in codice di sostanze stupefacenti? Il famoso brano “Somewhere over the Rainbow” che Judy Garland canta nel film, si riferisce ad un luogo dove stare “senza pensieri”? Il Mago di Oz è solo il titolo di un film o il nome di una operazione dei Carabinieri di Ozzano che ha portato all’arresto di tre giovani che dovranno rispondere dei reati di detenzione e spaccio plurimo di sostanze stupefacenti? Di sicuro la battuta della giovane protagonista al suo cagnolino: “Totò, ho l’impressione che noi non siamo più nel Kansas” è al 4° posto delle migliori battute in un film di sempre, dove al 1° posto c’è “Francamente me ne infischio”, al 2° “Gli farò un’offerta che non potrà rifiutare”, e al 15° posto “E.T. telefono casa”. Battute a parte la Garland lavorerà in altre commedie musicali di successo al fianco di attori quali Gene Kelly e Fred Asteire. Nel 1954 sarà protagonista nel film “E’ nata una stella” di George Cukor: John, cantante rock sul viale del tramonto (a causa dell’alcool, della droga e di una battuta infelice nei confronti di Pippo Baudo), scopre in un night la bravissima ma sconosciuta collega Ester. I due si innamorano e si sposano. John decide di lanciare nello star system la consorte, che presto diventa una stella; lui ne è felice ma, a causa di un errore di battitura, da geloso diventera’ goloso: si dà di nuovo all’alcol e la tradisce con spaghettate aglio, olio e peperoncino, carbonara, pollo alla diavola, pizza fritta, baba’ al rhum e bomboloni ripieni. La crisi però passa e i due si ritrovano uniti, ma il sovrapeso di John lo portera’ a togliersi di mezzo volontariamente. Lady Gaga lo ricorderà nelle sue canzoni. Judy Garland morirà a 47 anni. Gli animatori della Disney si ispirarono a lei per disegnare il volto di Belle nel classico la Bella e la Bestia, mentre per la Bestia copiarono i tratti di Magalli.

Questa voce è stata pubblicata in almanacco, guido penzo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...