Archivi del mese: gennaio 2017

Tutti quanti voglion fare jazz e/o il cuoco.

Ho mangiato una pasta al salmone che non sapeva di niente. Anzi no, il salmone sapeva di pasta. Ho visto il cuoco, in cucina, mangiarsi le unghie. Era la cosa più buona che c’era in quel ristorante. “Cameriere, c’è uno … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Contro o pro verbi?

A mali estremi…chiamate un dottore. Chi di lama ferisce…ho visto tutto, posso testimoniare. Rosso di sera…sarà un Valentino. Se son rose…regalale a tua sorella, volevo un diamante. La gatta frettolosa…se è nera io non passo. Can che abbaia…non ho chiuso … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Capricorno a chi?

Se il nostro futuro è scritto nelle stelle allora è scritto in braille.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Qui casca l’uomo, come dice l’asino.

Storia promessa iniziata da Bergonzoni e fatta finita da me. Forse uno dei giochi più grandi che siano mai esistiti. E’ obbligatorio giocare in due ma si può essere anche in dieci. Si danno novanta carte ciascuno poi ci si … Continua a leggere

Pubblicato in Bergonzoni, freddezze, giochi di parole, guido penzo, Riso, satira | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Uno per tutti…meglio di niente.

Beato chi ha il dono della sintesi. A me solo cravatte e dopobarba.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Meglio una gallina oggi o l’uovo domani? Dipende dalla ricetta.

In principio c’era il caos. Lo zucchero nel barattolo del sale, la farina fuori dal sacco, le dita nella marmellata, l’insalata era nel porto, il tappo sapeva di vino, l’acqua non era stata ancora divisa in naturale e frizzante,non era … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento