E’ più facile che!

(Ho visto un bue andar in giro senza un occhio, non voglio sapere chi l’ha fatto).

E’ più facile che un can guru meditamondo salti di palo in frasche e fresche, chiare, dolci e acque che un bastimento carico a briscola a pro Prodi, a sua insaputa, ad un nuovo medita mondo. Ma e se fuori dallo stesso se, volendo opporsi agli o posti liberi in piedi, questi si, vi Brando la scimmia con la chitarra, scimitarra,  affron tasse  il pagàno esattore e cogliesse l’ attimo, di timo profumato, donandolo o senza dolo a se stesso di cuius sopra. Lad dove? Lìolà? Ovun que ovo contenga principio vitale e quale sivi nascondesse l’originaria questio: Prima l’ovo o la gallica gallina? Alla ricetta l’ardua sententia. Poiché è in cucina che mestolando con gli addendi l’ingredienti, dividendo l’inevitabile scarto di senso e sottraendo quanto farà la differenza scartata nell’indifferenziato, prenderà forma e sostanza l’impasto creato ed il settimo giorno lo degustò, idem con patate. Pane al pane, divino al Divino. Se non è zuppa, cameriereee. Perché se per preparare la tavola i camer’ieri, come oggi, servono 4 assi di 4 semi diversi, è più facile che a Mister Chef convinca ma non vinca un cuocodè noatri, con le mani nell’impasto della pasta, le dita nella marmellata, il pollice verde e l’indice puntato all’ascolto, un gambo normale e l’altro di sedano, una spalla di suino, la barba bietola, un occhio al prezzo e l’altro pesto, la lingua salmistrata di Menelik, il pomod’oro d’adamo e la fila cosparsa d’olio, perché fili liscia. Tant’è. Quant’è? Caro scontrino al quanto scontroso, mi scrivi facendomi la somma del pro pasto, avendolo preferito all’anti pasto, del secondo fine e del dolce abbastanza salato che l’amaro in bocca m’hai lasciato , credevo fosse amore ed invece era birra. E non farmi gli occhi dolci che sono a posto così, grazie. Magari un digestivo, limon c’è?

Calano le tenebre.

(Applauso)

cappelli cuoco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in corto, freddezze, giochi di parole, guido penzo, humorismo, proverbi, Riso e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...