Larga la foglia, stretta la via, lungo il fiume, meteorite passerà.

C’è poesia e poesia, c’è pesce e pesce e gemelli e gemelli. Trovate le 27.366 differenze sapendo che un pesce può anche essere gemelli se nato a giugno, un gemello può essere un pesce se lesso e una poesia può, a prescindere.

Non a caso “S’ode” è una poesia che può. Può essere irriverente, eroicamente ironica, tagliente come una lama biforcuta. Ma, nel contesto, anche no. Può non essere deridente, non essere inconcludente e non essere parente. Può essere una non-poesia o può non essere una poesia.

dalla raccolta di non-poesie:

DA QUANDO MI HANNO SPIEGATO COME SI COMPONGONO LE POESIE HO SMESSO DI SCRIVERLE“.

Ovvero:  “Poeta sarà tuo fratello e/o tua sorella”.

S’ode

S’ode un fremitio di fremiti / di giovin italici / S’ode a destra un languir / di languidi sguardi / S’ode a sinistra un sinistro calpestio / di anonime presenze presenti / S’ode in cucina un ribollir / d’acqua nel pentolin.

Sode, al fin le uova / son sode.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in giochi di parole, guido penzo, humorismo, Un po' esie e un po' no. e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...