Il primo libro non si scorda mai.

C’è chi dice che. Anch’io dico che. 

Bambina ingoia 37 magneti. Ma sta bene, toccando ferro.

Qui

INTRODUZIONE

C’è chi dice che è tutto un magna magna, come in Grecia, la Magna Grecia. C’è chi dice che non c’è più religione, che non c’è più storia, che non c’è più scienze. Allora si può andare a casa. C’è chi viene trovato con le mani nel barattolo dell’Epo, Schwazer: “È colpa mia”. Il padre: “E’ colpa mia”. La fidanzata: “E’ colpa mia”. Il Papa: “E’ colpa di Internet”. C’è chi si domanda come si comporterà il Pianeta rosso alle prossime elezioni: Curiosity, prima di atterrare su Marte, ha fatto dei cerchi nel grano, in segno d’amicizia. C’è chi vuole fare pace tra una dichiarazione e l’altra, Vasco-Liga: è pace. Ma Vasco Rossi precisa: Io più in pace di lui. C’è chi, in quel di Londra per le olimpiadi, la cosa peggiore che possa capitare, dovendo far pipì, è trovare la piscina chiusa. C’è l’Italia delle emergenze stagionali, l’emergenza incendi, l’emergenza siccità, l’emergenza alluvioni. C’è l’Italia in emergenza per la mancanza di ferro e le regioni che chiedono lo stato di calamita. C’è l’Italia in crisi dove chi dorme sotto i ponti deve prenotare con largo anticipo e dove si dedica una giornata di festa ad una assunzione, il 15 agosto quella di Maria. C’è la Guardia di Finanza che, con l’operazione “Falsi Poveri” recupera 60 milioni di euro, ma si lascia alle spalle una montagna di materassi squarciati. C’è chi si cita i proverbi addosso, chi dice che il cane è il miglior amico dell’uomo, ma quando ti servono dei soldi non c’è mai un cane che te li presti. Chi ha visto una rana saltare nell’alluminio, perché non ci sono più gli stagni di una volta. Chi dice rosso di sera, ma bianco col pesce. Chi, tra moglie e marito scegli la moglie. C’è chi legge i giornali di gossip per sapere se aspetta un figlio e chi rimane Di Pietro quando Bersani inventa il Polo della speranza, la caramella amara con l’UDC al centro. 

E ci sono io che dico che, al tempo di twitter, in 140 battute. Anche in eBook!

Qui

Bambina ingoia 37 magneti. Ma sta bene, toccando ferro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in eBook, Il libro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...