19

27/10/2008
Ma cos’è questa crisi…

  

CARRELLO DELLA SPESA SCONTATO

“A causa della crisi, per prendere il carrello della spesa all’ingresso dei supermercati, invece che 1 euro sarà sufficiente inserire 10 centesimi nell’apposita fessura.” (Guido Penzo©)

(foto di Teo Mocchi)

LA CRISI COLPISCE ANCHE LA SATIRA

 “Pur d’esser letto, scrivo battute scontate”

 

Postato da: penzogi a 11:09 | link | commenti |
citazioni, guido penzo, quotidiano della satira

24/10/2008
sa’ tira.

  

LA BRAVATA PIU’ SPETTACOLARE

Il primo premio l’ha vinto Mr. Bubbles che ha riempito di schiuma la fontana di Trafalgar Square. Seconda è arrivata il Ministro Gelmini, che ha riempito di studenti le piazze italiane.

A CATANIA SI E’ APERTA LA CACCIA AL VINCITORE DEL SUPERENALOTTO

Dopo che sono state avvistate delle persone andare in giro armate per la città, si precisa che è solo un modo di dire.

 LA BONGIORNO SI VEDE AL MATTINO

La difesa di Sollecito, al processo di Perugia, porta in aula un manichino. E’ stato lui! 

 AUTUNNO CALDO, NON VEDO L’ORA

Domenica termina l’ora legale, poi entrerà in clandestinità.

INSERTO SATIRICO

 

Postato da: penzogi a 11:17 | link | commenti (2) |
comix, guido penzo, quotidiano della satira

22/10/2008
Sa’ tira

  

BERLUSCONI E’ STATO FRAINTESO

“Quando Silvio diceva che avrebbe fatto di tutto per aumentare l’occupazione, non si riferiva all’università” (Guido Penzo)

 

Postato da: penzogi a 16:39 | link | commenti (4) |
citazioni, comix, guido penzo, quotidiano della satira

 

  

Va bene i tempi che corrono, ma non continuate a spostare in avanti l’arrivo!

“Cosa c’è di peggio di una Nazione che si affida al superenalotto?

Una Nazione che non fa neanche un 6″.

 

Postato da: penzogi a 13:14 | link | commenti (2) |

21/10/2008
Il non detto, chi l’ha detto?

  

DEVO IMPARARE IL LINGUAGGIO NON VERBALE

“Devo imparare il linguaggio non verbale. Deve essere belle poter dire tutto quello che si vuole senza usare verbi” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 10:21 | link | commenti (4) |
citazioni, comix, guido penzo

20/10/2008
La prima volta, due.

  

SA’ TIRA? MA’ TIRO!

INSERTO SATIRICO

  La mia prima volta con tre battute sul Quotidiano (la mia prima volta in prima pagina).

citazioni, guido penzo, quotidiano della satira

 

  


© S. Manfredi, movimento rosso, 2008

Rosso di sera, sarà. Rosso ma il pelo, lo perde il vizio. Rosso come il capuccio della birò rossa di capuccetto. Rosso come la bandierammainata sulla grande penna. Rosso come il capello della rossa perso in piazza. Rosso come il papà vero. Rosso come le luci della camera oscura. Rosso come il vino con diviso tra i dodici più Uno. Rosso come la rabbia al termine della rissa. Rosso come il coraggio di passare col rosso. Rosso come l’errore, sottolineato. Rosso come l’ottobre cacciato. Rosso sempre sfuocato.

 

Postato da: penzogi a 13:42 | link | commenti (6) |

17/10/2008
 

  

INSERTO SATIRICO

Interrogazione parlamentare.

 
     La Gelmini non capisce le proteste. Se alla fine del quadrimestre non le avrà ancora capite,
dovrà fare un corso di recupero.

 

Postato da: penzogi a 10:48 | link | commenti (5) |
satira, guido penzo, quotidiano della satira

16/10/2008


© S. Manfredi, movimento rosso, 2008

Rosso di sera, sarà. Rosso ma il pelo, lo perde il vizio. Rosso come il capuccio della birò rossa di capuccetto. Rosso come la bandierammainata sulla grande penna. Rosso come il capello della rossa perso in piazza. Rosso come il papà vero. Rosso come le luci della camera oscura. Rosso come il vino con diviso tra i dodici più Uno. Rosso come la rabbia al termine della rissa. Rosso come il coraggio di passare col rosso. Rosso come l’errore, sottolineato. Rosso come l’ottobre cacciato. Rosso sempre sfuocato.

<!–

–> 

Postato da: penzogi a 13:42 | link | commenti (6) |

17/10/2008
 

  

INSERTO SATIRICO

Interrogazione parlamentare.

 
     La Gelmini non capisce le proteste. Se alla fine del quadrimestre non le avrà ancora capite,
dovrà fare un corso di recupero.

 

Postato da: penzogi a 10:48 | link | commenti (5) |
satira, guido penzo, quotidiano della satira

16/10/2008
Giovanni (Gianni) Palladino

  

 “La forma appuntita delle piramidi sta inequivocabilmente a dimostrare che, ieri come oggi, man mano che il tempo passava, gli operai tendevano a lavorare sempre meno”  Giovanni Palladino

 

Postato da: penzogi a 11:24 | link | commenti (8) |

mo dididi re

  

HO UNA BRUTTA CERA

“Ho visto la morte in faccia e s’è spaventata” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 10:25 | link | commenti (2) |
citazioni, comix, guido penzo

15/10/2008
 

  

INSERTO SATIRICO

IL FANTASMA FORMAGGINO PUZZA

“C’è del marcio nel Bel Paese”

Il Papa contro gli scienziati

 
E poi lo sanno tutti che Big Bang è il nickname di Dio.

Abbiamo un pianeta gemello

 
E’ il Gliese 581c. Dal Radar Telescope RT-70 della Agenzia spaziale ucraina, dotato di un’antenna parabolica di oltre 70 metri di diametro, si sta mandando in continuazione il seguente messaggio: Fino a che ora si può giocare, da voi, al Superenalotto?

La proposta di Berlusconi sul cambiamento climatico

 
“Al mio via apriamo tutti la finestra”…per cambiare l’aria!

 

Postato da: penzogi a 12:42 | link | commenti |
quotidiano della satira

 

  

HARRY TI PRESENTO BETH

 

Las Vegas Edizioni

La casa editrice nell’era del web 2.0 Las Vegas edizioni qualche tempo fa ha indetto un concorso a cui hanno partecipato più di centotrenta blogger con l’obbiettivo di selezionare nuove giovani voci che, superate le dovute selezioni, avrebbero fatto parte di una nuova antologia di racconti edita per la casa editrice. Quella che segue sarà una di quelle voci.
Vedi alla voce “Beth
 
Beth esce di nascosto.
Fa credere a tutti di essere temporaneamente morta nella sua stanza, e invece sono giorni che esce di nascosto.
Senza mutandine e senza reggiseno. Con un jeans rotto e un maglione. E una sciarpa.
Non si lava da due o tre giorni. E’ sporca, lo sente.
Gira per le strade sperando che le capiti una vita da solitaria punkabbestia improvvisamente.
Fottutissimo Kerouac.
Ha una sciarpa che ieri sera è caduta nel fango e lei l’ha pure pestata e non se ne è accorta.
E ora, senza averla lavata ovviamente, la tiene davanti alla bocca.
 
I capelli sono uno schifo, il suo viso è gonfio e senza trucco. Puzza di sudore sul profumo. Anche lì in mezzo alle gambe, uno schifo.
E le piace. Questa senzazione di trascuratezza, di lercia autodistruzione.
Cerca lavoro come donna delle pulizie per lavare lo sporco degli altri e contemporaneamente sudare ancora di più. Sporcarsi del piscio degli altri.
E sono giorni che ha chiuso la porta della sua linda-e-pinta stanza da letto, non vuole servitù.
Nessuno deve aprire le finestre, vuole dormire in un letto maleodorante e sgualcito.
Vuole la sua polvere, accumulata con la fatica dell’attesa.

Gira per le strade, povera anima. Osserva gli altri. E’ forte ed ha paura.
E silenziosa.
Poi la sera.
Torna.
Entra dalla finestra.
Si rimette il pigiama, lo stesso da dieci giorni.
E basta. Anche per oggi è finita.
Stiamo aspettando il momento in cui questo momento finirà.
(“Domani farò lo stesso”)
<!–

–>

<!–

–>

 

Postato da: penzogi a 10:26 | link | commenti |

13/10/2008
 

  

NON MI PRENDONO SUL SERIO, PER FORTUNA.

La mia seconda volta sul Quotidiano.

 

Postato da: penzogi a 10:19 | link | commenti (3) |
quotidiano della satira

Alti e bassi.

  

“Nella vita ci sono alti e bassi. I bassi si riconoscono

perchè hanno l’orlo dei pantaloni rifatto” (Guido Penzo©)

 

08/10/2008

 

Blog&Nuvole

 

  

 

 

 

Blog&Nuvole

 

 

 

Non raccontate storie, scrivetele!

 

Potreste “vederle” realizzate, per esempio:

 

  

 

Sono ammessi al concorso: Gli scritti in prosa di blogger, il cui spazio web è aperto al pubblico, che rientrano in uno dei cinque temi  indicati e coerenti al Manifesto. Saranno privilegiati gli scritti in cui, più che a una confessione diaristica, si dia rilievo a sentimenti, stati d’animo, esperienze, descrivendoli attraverso oggetti, incertezze, sogni o fantasie. Nello spirito di salvare le scritture della Rete, possono essere recuperati anche vecchi post.
 

 

I testi non devono superare le 2000 battute, spazi esclusi.

 

È ammesso un solo elaborato per autore in formato .doc: si richiede di fornire i propri dati personali, che saranno trattati ai sensi della legge 196/2003 che regola la tutela della privacy.

 

 

 

Come partecipare:

 

L’autore dovrà inviare lo scritto tramite mail entro il 30 ottobre 2008 alla Redazione, indicando il tema scelto (si indichino anche due temi in caso di incertezza), i propri dati anagrafici e indirizzo blog.

 

La giuria selezionerà, a proprio insindacabile giudizio, i testi ammessi alla pubblicazione nello spazio Web Blog&Nuvole. Tali testi saranno successivamente visibili, disponibili per gli artisti che vorranno dare vita ad una storia a fumetti.

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:20 | link | commenti |

 

06/10/2008

 

 

 

  

 

“Sto da Dio,

 

quando lui è fuori casa” (Guido Penzo©)

 

 

 

 

 

La mia prima volta sul Quotidiano

 

Capitalisti coraggiori  Silvio ha la soluzione: In previsione di una crisi del Capitalismo, proporrà al Parlamento di spostare la Capitale da Roma ad Arcore.

 

 

 

Postato da: penzogi a 11:03 | link | commenti (4) |
citazioni, comix, guido penzo, quotidiano della satira

 

03/10/2008

 

Sono uno scrittore sintetico: 60% poliammide, 40% lycra.

 

  

 

“Ho detto una battuta che ho riso solo io.

 

Cosa non si fa per l’autostima” (Guido Penzo©)

 

 

 

Postato da: penzogi a 12:43 | link | commenti (5) |
citazioni, comix, guido penzo

 

02/10/2008

 

Ogni battuta lasciata è persa.

 

  

 

Secondo un’ indagine della Confagricoltori

 

“Gli uomini amano le more ma mangiano le susine”

 

 

 

Postato da: penzogi a 14:32 | link | commenti (4) |
citazioni, comix, guido penzo

 

 

 

  

 

HARRY TI PRESENTO DAMIANI

 

 

 

 

 

 

 

La casa editrice nell’era del web 2.0 Las Vegas edizioni qualche tempo fa ha indetto un concorso a cui hanno partecipato più di centotrenta blogger con l’obbiettivo di selezionare nuove giovani voci che, superate le dovute selezioni, avrebbero fatto parte di una nuova antologia di racconti edita per la casa editrice. Quella che segue sarà una di quelle voci.

 

Vedi alla voce “Damiani

 

 

 

Summertime 3/9 – the home loop

 

“Questo pomeriggio è così afoso che non riesco a non bere continuamente. La stanza è al buio. Solo così riesco a sopravvivere all’inferno di sabbia e sole che fuori brucia e distrugge in un movimento dolce e lenitivo del tutto anestetizzante. La voci di Armstrong e Sinatra accompagnano Billy Holiday e Nina Simone in amabili euritmie musicali di velluto e mussola mentre sono ricoperto da sudore freddo e sento pulsare la fronte e le tempie. Socchiudo gli occhi e perdo ancora una volta la facoltà di riconoscere e discernere e enumerare e definire. Solo agghiaccianti macchie materiche di colore pieno come plasma. E poi stupende evoluzioni luminose.

Perché mi trovo qui? Quanto tempo è passato? A ricordalo cartoline sbiadite con immagini di ironico bondage d’antan. MTV trasmette “Hollywood” di Madge con le immagini di Jean Baptiste Mondino. Mi perdo in un sogno lisergico di botox e lunghe siringhe sterilizzate. Cotone sporco di sangue, provette e reagenti multicolori. Chiudo gli occhi. Sono felice”.

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:46 | link | commenti (2) |
las vegas

 

01/10/2008

 

Enel futuro?

 

  

 

ILLUMINANTE

 

“Aumenta il costo dell’energia elettrica. In futuro, viaggiare alla velocità della luce, costerà sempre di più” (Guido Penzo©)

 

A monte.

 

Ho trovato una seconda CASA. Trattasi di monolocale, trasformabile in stereolocale, con cantina a vista. La cucina, tipica, ha una grande finestra per cambiare aria. Il salotto è più un saltre che altro, date le dimensioni. C’è il bagno sul ballatoio (riconoscibile dalla gente che vi balla), il corridoio (quando si va di fretta) e la camera da letto (che presto diventerà camera da scritto). La cosa più divertente sono i vicini!

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:14 | link | commenti (2) |
citazioni, comix, guido penzo

 

30/09/2008

 

Spazioso

 

  

 

AVANTI, C’E’ SPAZIO

 

 Quando la NASA ha fiuto.

 

Quanto spazio hai bisogno per incidere il tuo nome? “Send your name around the Hearth” è la singolare iniziativa, plurale per gruppi, della NASA che promette d’inviare i dati personali di tutti coloro che vorranno farsi “spazio”, in orbita. Un microprocessore verrà installato su “Glory”, un satellite che sarà spedito tra le stelle nel giugno 2009, e conterrà incisi tutti i nomi di chi, entro il primo novembre, avrà partecipato. Questo sarà il primo passo per spaziare oltre il nostro piccolo pianeta. Tra qualche anno il vuoto cosmico sarà occupato da tutto ciò che, sulla Terra, risulterà superfluo: i peli, la spazzatura di Napoli ma, indifferenziatamente, anche di altre città, i disoccupati statali, i malati immaginari, i presenzialisti televisivi, gli errori arbitrali, la mala in generale (malavita, malafemmina, malattia, malatempora), le canzoni di Sanremo. Ma attenzione, se volete che il vostro nome sia spedito nello spazio (con certificazione NASA), dovrete autorizzare il trattamento dei vostri dati da parte di terzi… non terrestri: marziani, venerei, saturnali, nettuni e gioviali.

 

 

 

A monte.

 

“Secondo me il concorso per Miss Universo è truccato. Vincono sempre e solo donne terrestri”

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:15 | link | commenti (2) |

 

O la Borsa o…

 

  

 

  

 

Indice Ora Ultimo   Var % Apertura Min Max
Mibtel 10.36 19457,00   -0,84% 19427,00 19011,00 19558,00

 

“Tutte le medaglie hanno il loro rovescio. Per questo non investo mai in medaglie” (Guido Penzo©)

 

 

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 11:00 | link | commenti |
citazioni, comix, guido penzo

 

Cuore matto

 

  

 

AVVISO AI NAVIGANTI

 

Ma anche ai commercianti, agli insegnanti, ai vigilanti, ai cantanti e a tutti quelli che sono anti (e sono tanti)

 

Se siete sensibili al dolore perchè vi fa male, se vi commuovete piuttosto che stare fermi, se diventate rossi ogni volta che dovete votare, se una lacrima vi riga il viso quando scoprite che vi hanno rigato l’auto, se piangete ogni volta che ricevete una bolletta perchè siete già in bolletta, se saltate la finestra piuttosto che mangiare la cruda realtà…

 

NON LEGGETE QUANTO SEGUE, PERCHE’ E’ UNA STORIA CHE INIZIA BENE MA FINISCE PEGGIO.

 

“Aveva un cuore d’oro, ma fu l’avidità ad ucciderlo quando cercò di estirparselo” (Guido Penzo©)

 

(DON’T TRY THIS AT HOME)

 

 

 

Postato da: penzogi a 09:24 | link | commenti (2) |
citazioni, comix, guido penzo, giallini

 

29/09/2008

 

Autolesionismo

 

  

 

AUTOLESIONISMO

 

“Quando mi tamponano prendo sempre la targa dell’auto che mi è venuta addosso. Quando sono buono gliela restituisco dopo tre mesi. ” (Guido Penzo©)

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:33 | link | commenti |
citazioni, comix, guido penzo

 

26/09/2008

 

testamento biologico.

 

  

 

Testamento biologico, senza mettere fretta.

 

Anche se avrei preferito fare testaocroce. Prima vorrei fare l’elenco dei miei averi e, già che ci siamo, metterli all’asta, nel caso di un ritorno alla vita dopo una morte apparente. Metto a disposizione negli appositi luoghi comuni le seguenti parti del mio corpo: due mani morte, un orecchio da mercante ed un orecchio fine, un gomito alzato ed uno da lavandaia, un piede piatto ed un piede di porco, il fiato corto, due borse sotto gli occhi, un unghia reincarnata più volte, il grasso che cola, le maniglie dell’amore, un dito a misura della piaga, la coda tra le gambe, il mio sangue blu, il fegato amaro, gli occhi dolci (anche se un occhio che non vede e un cuore che non duole), un dente avvelenato ed un doppio mento (da scambiare con un cuore d’oro). L’unica condizione che pongo è che il battitore faccia delle belle battute, da morir dal ridere, perchè chi muore in compagnia è il più felice che ci sia (di mal comune).

 

Scritto dopo: Il cervello fino da contenere in una scarpa grossa lo lascio a MetaSabri.

 

 

 

Postato da: penzogi a 16:35 | link | commenti (4) |

 

 

 

  

 

POTREI DIRE LA STESSA COSA:

 

“Qualche tempo fa’ sono stato selezionato, insieme ad altri 14 “fenomeni” da blog, per prendere parte ad un’antologia di racconti edita dalla giovane casa editrice Lasvegasedizioni di Andrea Malabaila. La raccolta, curata da Enrico Piscitelli, uscirà a gennaio 2009. Da un momento all’altro questo Blog contribuirà a far conoscere gli autori dell’antologia attraverso la pubblicazione di uno dei loro post” (Gianluca).

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:53 | link | commenti (4) |

 

parola mia 3

 

  

 

VOCABOILARE®

 

MICROBOH: Essere vivente talmente piccolo da non riuscire a capire se è maschio o femmina.

 

ATOMO: Primo volune, in ordine alfabetico, di una collana di libri.

 

AFFOGATTO AL CAFFE’: Impietosa fine di un micio in un bar, al termine della sua settima vita.

 

PURGATORIO: Ambiente particolarmente pericoloso che, al primo allarme, deve essere evacuato.

 

CASTORO: Dicesi di animale che vuole arrivare illibato al matrimonio con una vacca.

 

FARFALLA: Animale che si nutre di stive, causa dell’affondamento di molte imbarcazioni.

 

DISPENSA PAPALE: Contenitore di ostie.

 

AUTORE: Sovrano che si è fatto da solo.

 

CANNOLO: Animale di piccola taglia che viene affittato a single per tenere compagnia durante passeggiate tardo-serali o presto-la-mattina.

 

TRANSFIGURARE: Aggiungere i baffi alla Gioconda (Duchamp).

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...