15

20/04/2009
il Quotidiano della Satira…settimanale.

  

La satira del lunedì

Berlusconi infuriato con Vauro.

Perchè non è lui il soggetto della vignetta incriminata.

 

Postato da: penzogi a 10:28 | link | commenti |

17/04/2009
S’adira.

  

TEMPI DURI PER LA SATIRA

Il Papa sospende il Belgio. (qui)

 

Postato da: penzogi a 16:38 | link | commenti |
satira, guido penzo

SatiRa(i)

  

Record di ascolti per Annozero.

Per la finale di X Factor, il direttore generale della Rai Mauro Masi sta pensando di sospendere Morgan.

 

Postato da: penzogi a 13:34 | link | commenti |

 

  

brevemente

(via Tom Gauld)

 

Postato da: penzogi a 12:52 | link | commenti |

16/04/2009
Berlusconi VS mondo.

  

IN FONDO ALL’ARTICOLO DI FONDO

Dalla parte delle vignette

Vauro sospeso e Santoro «riequilibrato». Sono le decisioni del nuovo direttore generale della Rai a una settimana dalla puntata di AnnoZero che ha indignato molti, compreso chi scrive, perché ha voluto processare lo Stato a macerie ancora calde, dando prova non di cattivo giornalismo ma di cattivo gusto. Santoro e i suoi inviati non hanno criticato l’azione dei soccorritori, come sostengono alcuni critici. Hanno denunciato l’assenza di un piano preventivo di soccorsi.

Ma il farlo mentre i soccorsi erano in atto e centinaia di persone rischiavano la pelle per salvarne delle altre è parso a molti, compreso a chi scrive, l’ennesima prova del distacco abissale fra certi intellettuali di sinistra e la percezione della realtà. Una mandria di rinoceronti sarebbe stata più sensibile.

Eppure, delle due sanzioni assunte dalla Rai, una lascia esterrefatti e l’altra suscita perplessità. Cominciamo dalle perplessità. In astratto si può essere d’accordo con l’intenzione di «riequilibrare» un programma palesemente squilibrato. Ma in cosa si tradurrà questo riequilibrio in concreto? Il monologo iniziale di Travaglio sarà sostituito da uno di Sgarbi? Santoro girerà per lo studio senz’audio, doppiato da Emilio Fede? Seriamente: «riequilibrio» significa che gli inviati di AnnoZero dovranno impegnarsi a intervistare i vigili del fuoco e i rari casi umani ancora sfuggiti alle telecamere degli altri centoventisette programmi che hanno infilato i loro denti aguzzi nella Immane Tragedia dispensatrice di audience?

Nessuno si faccia illusioni. L’obiettività è una chimera: la stessa intervista, trasmessa ad AnnoZero e, poniamo, a Porta a Porta, cambia completamente significato con una musica, un montaggio e un «cappello» introduttivo differenti. I fatti non sono mai separabili dalle opinioni, per la semplice ragione che i fatti sono opinioni, a seconda dell’ordine e del modo in cui vengono apparecchiati. Perciò l’unica garanzia di obiettività non è una trasmissione plurale, ma una pluralità di trasmissioni. Poiché siamo in Italia, finirà all’italiana. Santoro ribadirà di non aver voluto offendere, ma solo indagare le cause delle disfunzioni organizzative. I suoi amici diranno che AnnoZero dà voce ai mal di pancia di una minoranza che non si riconosce nel cloroformio dei grandi partiti e non ha altre piazze televisive a disposizione. I suoi avversari ribadiranno che Santoro è fazioso e in malafede. E si andrà avanti così, ciascuno convinto di avere ragione e di essere una vittima.

A lasciare esterrefatti è invece la sospensione di Vauro. La sua vignetta sull’aumento di cubatura dei cimiteri, esibita in coda ad AnnoZero, offendeva la sensibilità di chi aveva appena perso una persona cara. Ma non era un articolo di fondo. Era una vignetta. Quando gli estremisti islamici si sentirono offesi da quelle su Maometto, molti di coloro che oggi plaudono alla sospensione di Vauro erano in prima fila, addirittura in tv a canotta sguainata, nel difendere la libertà di espressione. Le vignette sono un porto franco. Non possono soggiacere ad alcun vincolo, nemmeno a quello del buon gusto (che, se peraltro venisse applicato sul serio, porterebbe alla chiusura dell’80% del palinsesto televisivo). Il guaio è che, come insegna l’Undici Settembre, le catastrofi provocano sempre, di riflesso, un irrigidimento del potere. L’altra sera, a Ballarò, persino una battuta innocua di Crozza ha ricevuto la risposta sussiegosa del ministro Maroni («In un momento così tragico…»). Ecco, in un momento così tragico bisogna difendersi dalla prosopopea e dalla retorica. E quindi difendere anche il diritto alle battute di dubbio gusto, chiunque sia a pronunciarle: un presidente del Consiglio come un vignettista del manifesto. (M.G.)

BERLUSCONI FURIOSO CON VAURO

“Perchè non era lui il soggetto della vignetta incriminata”. (Guido Penzo©)

 

 

Postato da: penzogi a 15:58 | link | commenti |

Satira

  

BERLUSCONI E’ STATO FRAINTESO!

Questa volta la precisazione è arrivata prima delle sue dichiarazioni! (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 14:01 | link | commenti |

V’aur(e)o

  

 

Postato da: penzogi a 13:40 | link | commenti |

Autostima autodame.

  

NON C’E’ DUE SENZA TE

 

 

Oggi sul Magazinedel Corriere della Sera è riportata una mia “satira” via Inserto Satirico per il quale (e tale) mi onoro di collaborare.

 

Inserto Satirico

 

VISITA A SORPRESA DI OBAMA A BAGDAD

 

Quando ha citofonato, i militari erano ancora in pigiama. (Guido Penzo©)

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 11:00 | link | commenti (2) |

 

15/04/2009

 

Cinismi ma non dalla Cina.

 

  

 

Il lato positivo del terremoto.

 

“I bambini che andranno a scuola in tenda

 

non saranno obbligati a fare

 

i compiti a casa” (Guido Penzo©)

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:03 | link | commenti |
citazioni, comix, guido penzo

 

14/04/2009

 

 

 

  

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:26 | link | commenti |

 

10/04/2009

 

Buona Pasquà

 

  

 

Uovo o Colomba?

 

Colomba o pan per focaccia? Uva passa o uva resta? Canditi o conditi? Mela o pera? Zucchero o amaro? Dolce o Gabbana? Dolce o nera? Zucchero o Pausini? Zero o Nessuno? Bianco o rosso? Bianconero? Babbo Natale o Mamma Befana? Crema o marmellata? Nudo e crudo? Crudo o cotto? Doccia libera o bagno occupato? La borsa o il marsupio? Dentro o sei fuori? Colbacco o senza bacco? Bongiorno o buona notte? Nord o sud? Amare o B monti? Col trucco o senza inganno? Acqua fresca o aria fritta? Utilitaria o inutile suv? Incognita o cotonata? Altoatesino o basso napoletano? Introverso o col risvolto? Analcolico biondo o ossigenato? Cane o gattò? Single o duplex? Mano aperta o Pugnochiuso? Calzino corto o calzone farcito? Pantalone o Balanzone? Terno secco o ambo umido? Cugini di campagna o Dino di città? Telecomando o teleobbedisco? Cowboy d’India o indiano d’America? Stella cadente o astro nascente? Superalcolico o Superman? Marina o carna montana? Alba o tra i monti? Uovo o colomba?

 

L’ UOVO DI COLOMBO!

 

(Buona Pasqua)

 

 

 

Postato da: penzogi a 16:34 | link | commenti |

 

09/04/2009

 

Ponte pasquale e quale.

 

  

 

IL PONTE SULLO STRETTO RIMANE UNA PRIORITA’

 

Terremoto a l'Aquila - Boston.com

 

E se è vero che è una zona sismica, allora lo costruiranno già crollato.

 

I TERREMOTI SI POSSONO PREVEDERE.

La notizia ha provocato un terremoto. (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 13:00 | link | commenti (1) |
satira, comix, guido penzo

06/04/2009
Volevo fare il satiro…

  

Quotidiano (settimanale) della Satira

“Presi i primi provvedimenti per chi si recherà nei paradisi fiscali:

Ombrellone e sdraio non saranno più compresi nel prezzo”.

Mamma testata official

Berlusconi è riuscito a mettere tutti d’accordo a Strasburgo…

Sull’opinione che hanno di lui!
 
——————————————————————-
Se ci leggi e' giornalismo, se ci quereli e' satira
 
 
Obama ha invitato Silvio alla Casa Bianca
 
Berlusconi ha posto una sola condizione, di essere accompagnato da Apicella alla chitarra

 

Postato da: penzogi a 10:30 | link | commenti |

05/04/2009
Pronto?
03/04/2009
 

  

VAPPA PER LA MAGGIORE.

 

 

Postato da: penzogi a 15:32 | link | commenti |

01/04/2009
 

  

TUTTI MAIALI, ESCLUSI I PRESENTI

 

di Guido Penzo

 

 

Il maiale è trasgressivo per natura. Farebbe sesso con tutte le maiale che incontra.

 

Il maiale è così avanti che non segue il bon ton, lo precede.

 

Del maiale non si butta via niente. Quando un maiale torna a casa e si accorge che gli hanno buttato via qualcosa, diventa un animale.

 

Il maiale è buono di natura, quando incontra un ladro che gli chiede una mano, gli da sempre un piede di porco.

 

Al maiale non piacciono i musulmani, per ripicca.

 

Al maiale quando gli dicono che è un poco culatello, lui si offende.

 

A teatro, il maiale è un’ottima spalla.

 

Il maiale a tavola non usa le posate, a lui piace il movimento.

 

 

Se il maiale ha la pancetta è perché lui punta sull’intelligenza e non sul fisico.

 

Tutti fanno le cose difficili. Le cose facili le fanno solo cani e porci.

 

Una che frequenta più maiali contemporaneamente è una porchetta.

 

 

 

 

 

 

“Mamma guarda, c’è un maiale che vola” (citazione da Porci con le ali.)

 

Quando è stanco, il maiale ama riposarsi tra due guanciali.

 

Tutto si può dire della crisi, ma non che c’è lo zampone del maiale.

 

Una collana di perle è il sogno di tutte le maiale, ma nessuno gliele butta.

 

Il maiale non segue l’etichetta, per questo tutti i suoi maglioni di lana sono infeltriti.

 

 

Il maiale lo invitano sempre alle premiazioni, per consegnare la coppa.

 

Il maiale vive in un porcile solo perché non ha la donna di servizio.

 

Postato da: penzogi a 13:00 | link | commenti (1) |

 

  

“E’ comunque un miracolo se la Madonna mi vede?”

 

Postato da: penzogi a 10:27 | link | commenti |

30/03/2009
Berlusconi uno e trino.

  

SATIRA SETTIMANALE

 

SILVIO BERLUSCONI SUPERSTAR

Molti i regali fatti a Berlusconi al termine del congresso del Pdl.

I più graditi? Oro, incenso e mirra. (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 14:23 | link | commenti |
satira, comix, guido penzo, quotidiano della satira

 

  

 

Ad un certo punto compare un pinguino in smoking…l’avete visto?

 

Postato da: penzogi a 13:08 | link | commenti (1) |

26/03/2009
facciamo a scambio?

  

LA MIA SECONDA VOLTA DA SCAMBISTA

(la prima avevo scambiato l’indirizzo)

Scambio autoctono in buono stato, sempre tenuto in box, con moto euro 4 (trattabile fino a euro 3). Scambio quadro astratto con scritta originale “alto” in basso a destra con pianoforte completo di tasti da tastare tranne uno, non toccate quel tasto. Scambio bastimento carico di U con sgabello, più bello che sga, oggettivamente parlando. Scambio cubo con sei facce tutte diverse a seconda dell’occasione (la faccia con il passamontagna è quando l’occasione fa l’uomo ladro) con coriandoli carnevale 1964 (anche singolarmente). Scambio opinioni scontate utili per quando finiscono gli argomenti con silenzio d’oro. Scambio divisa ma non a pezzi con notizia bomba della Grande Guerra. Scambio posto auto trasformabile in due posti moto o tre posti bici con ora d’aria fresca. Scambio scacco matto ma non violento con fine dama dei primi del novecento. Scambio due casse audio piene di VHS con termometro della situazione non ancora tarato. Scambio ultima ruota del carro, mai usata per scarsa sensibilità con primo della classe in ordine effebetico. Scambio asta telescopica da microfonista a macrofonista con cane da riporto per somme superiori alla decina. Scambio ultimo modello in via d’estinzione (causa fine sfilata) con asciugamani ma anche altre parti del corpo. Scambio costume di Batman, taglia 52 colore nero con inserti gialli, usato per pochi bagni, con mente elastica per contrattazione tira e molla. Scambio opzione per l’acquisto di uno stock con origami d’aereo per atterraggio a Linate, sulla carta. Scambio per binari con penna dell’Agente 007, originale: scrive in tedesco (se scriveva in inglese era meno originale). Scambio elefante con memoria di 3 gigabyte a cui chiedere dove si è parcheggiata l’auto con driiiiiiiiink (long drink). Scambio opinioni di un clown con opinioni di una segretaria telefonica. Scambio indirizzo, causa trasloco, con negozio a tre luci (900w. totali), possibilità soppalco (luce aggiuntiva incompresa nella scatola). Scambio il mio ragno, fine tessitore di trame forate con cavallo di Troia (monoproprietaria). Scambio CDCD (doppio CD) di Ligabue con DNA di Madonna (una delle due).

 

Postato da: penzogi a 12:53 | link | commenti (4) |
scambista

23/03/2009
 

  

DEVO AVERE UNA BRUTTA CERA

“Oggi ho visto la morte in faccia e s’è spaventata” (Guido Penzo©)

IL GOSSIP E’ SEMPRE GOSSIP

“Pur di finire su un giornale di gossip, mi sono fotografato mentre mi baciavo” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 10:36 | link | commenti (1) |

20/03/2009
 

  

L’ABITO FUNERARIO

L’abito funerario preparato per la Principessa Tou Wan  della dinastia Han, confezionato con quadretti di giada uniti da fili d’oro, era così bello e prezioso che la stessa Principessa non vedeva l’ora di morire per poterlo indossare.(Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 13:02 | link | commenti (3) |

19/03/2009
L’ultimo che arriva, cucina.

  

 

UNA RICETTA ACQUA E SAPONE.

“Chi arriva ultimo, cucina!”. Chissà quante volte avete sentito questa frase e chissà quante volte siete arrivati ultimi. Chissà perchè poi, chi dice questa frase, la dice correndo. Bando alle ciance, ai superalcoolici e alla sigaretta mentre aspirate il brodo dal cucchiaio tenuto a debita distanza. E’ giunto il momento di rimboccarsi le maniche, è arrivata la primavera, si sono alzate le temperature.

Se bisogna cucinare, si cucina. Quando sarà da guardare, si vedrà.

Per prima cosa mettete dell’acqua a bollire. Potrebbe non servire, ma serve a dare l’idea che qualcosa bolle in pentola. Non abbiate paura del fuoco, non morde, quello è il cane. Potete, se volete, tendere la mano con il fiammifero acceso a 20 centimetri, sarà il gas che verrà a prendersi la fiamma. Se avete un’accensione elettrica è meglio…e non bisogna neanche schiacciare la frizione. Non preoccupatevi di preparare la tavola, ci penserà qualcun altro. Lo sanno che il bricolage non è il vostro forte. Date però voi le indicazioni di come volete che sia preparata. Se la volete quadrata o rotonda, quanto la volete alta, per quante persone e che tipo di legno usare. “Il penultimo prepara la tavola” avete gridato prima di mettervi a correre. Guardate il contaminuti, il tempo sembra non passare mai. Decidete così di caricarlo e di puntarlo a meno 20.

Adesso tutti sapranno che tra venti munuti accadrà qualcosa.

Che cosa? Bella domanda. Prima o poi bisogna decidere cosa preparare. Cucina straniera? Cucina creativa? Moglie, ricetta e buoi dei paesi tuoi? Preparare qualcosa di non commestibile così la prossima volta grideranno “L’ultimo che arriva stira”? Fare fumo e niente arrosto? Telefonare alla rosticceria all’angolo? Invece no, decidete che la situazione è lievitata abbastanza e che è giunto il momento per darla da bere a tutti e, a tutta birra, vi lanciate verso la vostra raccolta di “ricette che più facili non si può”. E’ giunto il momento della RICETTA  ACQUA E SAPONE (Pasta al burro, per i neofiti)… 

 

Postato da: penzogi a 10:27 | link | commenti |

18/03/2009
Per non dimenticare…Fausto eJaio.

  

 

 

Postato da: penzogi a 13:09 | link | commenti |

 

  

LO DICEVO IO…

 

The Battle of  Waterloo  (via giavasan)

 

Postato da: penzogi a 10:59 | link | commenti |

16/03/2009
Satira.

  

QUOTIDIANO DELLA SATIRA: SETTIMANALE!

 

A CHE PIANO?

“Berlusconi ha un piano per la casa: l’attico!”

 

Postato da: penzogi a 12:52 | link | commenti |
citazioni, copyright, guido penzo, quotidiano della satira

12/03/2009
modididire.

  

“NON TIRATE ACQUA AL VOSTRO MULINO,

PRIMA O POI SI ARRABBIA!” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 12:59 | link | commenti (3) |
citazioni, comix, guido penzo

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...