32

31/08/2007
un pieno di super

  

L’EROE DI STAMPA:

Conosco quelli di Superman ,

di Super Mario Bros  ,

di Super Sayan :

ma quali sono i poteri diSuperenalotto?

 

Postato da: penzogi a 15:49 | link | commenti (3) |
comix, guido penzo

30/08/2007
 

  

Quando non so cosa dire, gesticolo!

IL GIORNO AD URLAPICCHIO

di Fosco Maraini

Ci son dei giorni smègi e lombidiosi / col cielo dagro e un fònzero gongruto / ci son meriggi gnàlidi e dubriosi* / che plògidan sul mondo infrangelluto,

ma oggi è un giorno a zìmpagi e zirlecchi / un giorno tutto gnacchi e timparlini, / le nuvole buzzìllano, i bernecchi / ludèrchiano coi fèrnagi tra i pini;

è un giorno per le vànvere, un festicchio / un giorno carmidioso e prodigiero, / è il giorno a cantilegi, ad urlapicchio / in cui m’hai detto “t’amo per davvero”.

* budriosi: col sole o senza sole, a piacere.

Gnosi delle fànfole Con CD Audio

(gesticolando) Ecco per l’appunto, se non fosse giovedì direi che oggi non è giovedì, ma tant’è. Un giorno budrioso tale e quale come quello sopra fosco, lombidioso (vedi nota a pag. 41) senza ombra (o con ombra) di dubbio. Il vento gongruto e ventilante soffia da destra a momenti, solo per dar motivo alle nuvole di buzzillar scherzevoli. Un giorno come tanti, sommatoriamente invecchiante, canutante a sprazzi lesso, farzevolo e vanamente lampinante, ma più carmidioso di altri. Un giorno in cui la notte si porta avanti, notte a margine, notte illuminante d’amorilli luscherosi. “Strabasta con gli sbrilli e con le ciace” (cit.) l’ora adesso, “t’amo per davvero” (pensando a Lia, fischiettando).

 

Postato da: penzogi a 17:02 | link | commenti (4) |
guido penzo

29/08/2007
chicchiricomix

  

CHI E’ ARRIVATO PRIMA?

“Ho visto una gallina correre per arrivare prima dell’uovo.” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 15:50 | link | commenti (4) |
comix, guido penzo

 

  

“L’estate sta finendo,

se ne accorgeranno se l’allungo con l’acqua?”

 

Postato da: penzogi a 11:52 | link | commenti (2) |

28/08/2007
 

  

Non dò i numeri ma:

IO LOTTO PER IL LOTTO

 

Postato da: penzogi a 13:15 | link | commenti (6) |

 

  

Scrivere l’essenziale 2007

Avere un’idea è facile, difficile è realizzarla:

METTETEVI NEI SUOI PANNI

L’idea Gli era venuta così, all’improvviso, come arrivano le idee. Un’ottima idea, diversa, unica, originale pensò. Proprio per questo, realizzarla, Gli sembrò un’impresa sovrumana. Poi arrivarono i primi dubbi: Farò bene? Se non fosse il momento giusto? Cosa diranno di Me? Ancora un dubbio e vi avrebbe rinunciato, insomma, bando alle ciance! In principio Dio creò il cielo e la terra. La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno…(continua).

 

Postato da: penzogi a 11:49 | link | commenti (2) |

 

  

Dopo dibattuto dibattito con Lia, Valentina e Nicholas, abbiamo deciso di scrivere al Ministro della Pubblica Istruzione per eliminare una incongruenza linguistica:

COMPITI PER LE VACANZE

O compiti o vacanze. Compiti per la scuola e giochi per le vacanze ma non compiti per le vacanze: non ha senso! seguirà petizione.

 

 

Postato da: penzogi a 11:10 | link | commenti (2) |

comix

  

“NON SCHERZATE CON IL FUOCO

NON CAPISCE LE BATTUTE” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 11:03 | link | commenti |
comix, guido penzo

27/08/2007
 

  

Potrei andare al porto ad aspettare l’arrivo un bastimento carico di…

invece ho deciso di fondare un

 Movimento contro l’immobilismo.

Chi vuole partecipare può mettere il dito sotto il palmo della mia mano.

STATUTTO QUI:

Art. 1. – E’ costituito, a partire dal mio via, il Movimento contro l’immobilità umana, indipendente dallo stato dove ci si trova, vicino o lontano, estero o meno, seduti e/o in piedi, sdraiati, proni, con le mani in alto ma senza farsi mettere i piedi in testa. Il Movimento ha una sede itinerante non immobile, al terzo piano, senza infissi. E’ senza senso e senza scopo di lucro. Ha un inizio ma non un fine. Ha una durata illimitata nel tempo e nello spazio ed è regolato dalle Leggi in materia, nonché del presente statuto. Il Consiglio Direttivo potrà decidere l’eventuale apertura di ulteriori sedi, l’orario di chiusura, il colore delle pareti e la disposizione dei soci a tavola. Sarà compito del Presidente, su consiglio del Consiglio, scegliere l’auto-mobile per gli spostamenti.

 

 

(automobile)

 

Art. 2. – Scopo del “Movimento” è promuovere ogni tipo di attività: culturale, sociale, creativa, ricreativa, riricreativa, ririricreativa. Importante è non fissarsi su qualcosa, fosse anche un’idea fissa. I mossi, in movimento al Movimento, potranno:

 

a) organizzare e promuovere  manifestazioni,  piedifestazioni (se si svolgono in piedi), mostre, belle, convegni, stages uniti, incontri, scambi di battute, 3 X 2 ed altre simili iniziative e continuative in ambito culturale.

 

b) Varie ed eventuali.

 

 

(foto del movimento)

 

Art. 3. – Al Movimento possono partecipare tutti coloro che, interessati a darsi una mossa, ne condividono lo spirito e gli ideali.
I soci si distinguono nelle seguenti categorie:

– soci ordinari: si riconoscono dal modo di vestire, dalla semplicità delle loro affermazioni, dal tifo per il Milan. 

 

– soci fondatori: coloro che vengono mossi in foto, che scattano per un nonnulla, che causano sempre false partenze nelle gare.

 

– soci onorari: persone che si sono mosse a prescindere ma anche in salita, che hanno precorso i tempi, che hanno fondato partiti purchè non arrivati.

 

 

(datevi una mossa, matto in due)

 

Art. 4. – Tutti i soci sono tenuti svolgere le attività per le quali si sono di volta in volta impegnati.
In caso di arresto, il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, sospensione, espulsione dal movimento.

 

 

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 14:51 | link | commenti (2) |

24/08/2007
 

  

FILASTROCCA STONATA

Ci son due coccodrilli
ed un orango tango,
due piccoli serpenti 
la stampa e la tivu,
la vittima, l’assassino, le cugine:
non manca più nessuno;
solo non si vede Bruno Vespa.

e mentre c’è Corona che adesca la cugina,
una domanda sorge: dov’è Taormina? (Ironica)

 

Postato da: penzogi a 20:45 | link | commenti (1) |

 

  

PARI OPPORTUNITA’ MA ANCHE DISPARI.

“Nella vita puoi pensare di fare tutto quello che vuoi, ma se non hai i mezzi non sarai mai un autista” (Guido Penzo©)

 

Postato da: penzogi a 16:15 | link | commenti |
comix, guido penzo

23/08/2007
 

  

POESIA DEL NON-RITORNO

quando ritorno la rileggo

HO SCRITTO T’AMO

(per prova).

Ho scritto t’amo sulla sabbia / della riviera toscoemilianoromagnola / ma il bagnino avvisato dai bagnanti / si è guardato bene / a destra, a sinistra, in lungo di sera al largo / e l’ha cancellata con un cancellino a forma di rastrello.

Ho scritto t’amo con lo spray (non quello per la sinusite) color rosso / sul cancello del Comune / ma l’impiegato, mezzo gaudio, mi ha spiegato con ampi gesti / che non era l’orario adatto / e l’ha cancellato dalla cancellata / detto, fatto.

Ho scritto t’amo tra le righe di un quaderno a quadretti, guarda bene.

Ho scritto t’amo di nascosto, ma non ricordo dove (almeno una volta fidati).

Ho scritto t’amo tra le stelle / partendo, al mio via, da quella fredda, polare / fino alla fine della notte / quando l’alba mi ha trovato con il dito in mano / e l’ha fatta sparire nella luce del mattino.

Avrei voluto scrivere t’amo, per prova,  ma nessuno si fa gli affari propri. Così ho scritto “a caso” sulla saracinesca del bar di fronte. Quando il bar è aperto non si legge. Però nessuno l’ha cancellata…non avevo idea che riverniciare una saracinesca costasse così tanto.

———————————————————————————

 

 SECONDA POESIA DEL NON-RITORNO

 

perchè una poesia tira l’altra e tutte due tirano tardi.

 

quando ritorno la rileggo per seconda.

 

AVANZI, ma anche ASPETTAMI (prima) e VAI (dopo). 

 

Con incauto incedere, avanzi / Fiera, ma non campionaria, avanzi / con lo sguardo dall’alto in basso, per non inciampare, avanzi / senza mai toccar il fondo, avanzi / da quando sei a dieta, avanzi / Lo sai che c’è la fame nel mondo? / Avanzi verso di me, verso dopo verso / col senno di poi, di chi ha capito tutto / che quasi non ti riconoscevo, avanzi / senza scomporti, avanzi / Avanzi fino a superarmi, aspettami / che finisco la frase, aspettami / che prendo le mie cose, aspettami / che scavalco l’onda, aspettami / che chiudo la porta, aspettami / che esco prima di chiuderla, aspettami / Lui chi è? Aspettami, anzi no. Vai / vai e non ti voltare / lasciami soffrire, non ti voltaren* / vai e viavai con chi vuoi / vai e dimenticami se puoi. Chi sono? / Sono un poeta…solo perchè lui è un imprenditore (chissà cosa imprende, poi).

 

* Potevo evitare, ma è più forte di me.

 

 

Postato da: penzogi a 11:06 | link | commenti (3) |
poesia, guido penzo

17/07/2007
buone vacanze

  

Buone vacanze!

Con i se e con i ma non si scrive la storia, ma un post forse si. Ma se siete giunti fin qui cercandomi, mi avete trovato (ma non dimenticate che “ultimo libera tutti”). Ma se, invece,  cercavate “Comix 2008” o “Comix 2007” o “Diario Comix vakka” potete cliccare qui sotto…

            diario vakka comix 2005

Ma se cercavate dei consigli “di vita” allora vi consiglio di leggere Qui. Se, invece, avete guadagnato tempo e ne avete da perdere ecco il test a test che ha avuto maggior successo: Qui. Ma se non cercavate i fincipit, ecco che vi hanno trovato loro, Qui. Senza se e senza ma? I giallini Qui. Ma senza dimenticare lo zooQui. C’è poi sempre la cucina con la ricetta del Pan EgiricoQui.   Insomma…

 

Voi sietequi.

 

(“Circolare,gente,circolare!”)

 

Ma ricordate che la chiave del blog è sotto lo zerbino, lo zerbino è in cantina e la cantina (che uso raramente) è in soffitta. Potete entrare e uscire quando volete, spostare i mobili ma non  gli infissi, annaffiare le rose, se son rose, e la kenzia, leggere a vostro piacere e commentare. Buone vacanze a tutti/e/a/o/u…perdonatemi se non agito il fazzoletto, ma è già nervoso di suo.

 

 

 

Postato da: penzogi a 15:19 | link | commenti (11) |
comix, copyright, guido penzo

 

16/07/2007

 

 

 

  

 

VACANZIERI? VACANZDOMANI.

 

Tra poco si parte (questo è un post di parte). Ho fatto la lista di quello che devo portare, la lista di quello che devo lasciare, la lista di quello che devo vedere, la lista di chi non devo stare ad ascoltare. Ho controllato l’auto, c’è! I documenti li ho messi nel documentario. Ho sbrinato il frigo e sfornato il forno. Già che c’ero ho coperto le coperte e comperato l’autoabbronzante per l’auto. La casa al mare l’ho fatta portare a riva. In tasca ho il regolamento del gioco delle biglie da spiaggia…il castello di sabbia non ci stava. L’ombrellone per ripararsi dal piovone è già nel bagagliaio…Non credete che ho il regolamento per giocare con le biglie? State a sentire: 

 

LE BIGLIE:     1.1. Alla gara sono ammesse solamente biglie di materiale plastico, lisce superficialmente, cave, con un emisfero trasparente ed uno opaco di colore a scelta. Il diametro della sfera deve essere compreso tra 2,60 cm e 3,60 cm. La biglia deve recare al suo interno, in corrispondenza della saldatura tra i due emisferi, un cartoncino raffigurante un ciclista o, solo in casi eccezionali e in competizioni non ufficiali, altra immagine di un personaggio dello sport

 

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 16:19 | link | commenti (5) |

 

comix

 

  

 

comixroll

 

Amo la tecnologia, ma lei si fa negare

 

 

 

“Da quando me l’hanno regalato sono sempre con l’iPod in mano. Appena capisco come si accende l’appoggio” (Guido Penzo©)

 

ma anche…

 

“In cucina mi trovo a mio agio, ma se qualcuno deve cucinare, allora esco”.

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:51 | link | commenti (4) |

 

13/07/2007

 

comix

 

  

 

Comixroll

 

“A Milano il sole sorge prima,

 

perchè sa che troverà coda in tangenziale”

 

Er traffico de Roma (video con audio)      

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:33 | link | commenti (6) |
comix, guido penzo

 

11/07/2007

 

giallo comix

 

  

 

CERCASI ASSASSINO, ANCHE ALLE PRIME ARMI.

 

 

 

tecla sta pubblicando, su giallo and co, tutti i “giallini” che sono stati letti durante la serata evento “il giallo dei blogger” che si è tenuta il 30 maggio scorso alla libreria del giallo di milano (da un’idea di zop).  Avendo preso la mira, potevo mancare?

 

45 Lo seppellii prima di ucciderlo. Non volevo vederlo morire.

 

46 – Lo uccisi, per legittima difesa, prima che fosse lui ad uccidermi, per legittima difesa.

 

47 – Mi travesto da clown quando voglio far morire dal ridere qualcuno, per non essere riconosciuto.

 

89 – Lo uccisi dopo aver scommesso con lui. Non era immortale…adesso chi mi paga?

 

90 – Lo feci fuori! Non volevo che il suo sangue sporcasse la moquette.

 

91 – Aveva un cuore d’oro. Che era un modo di dire lo capii solo dopo che lo ebbi in mano.

 

OMISSIONE DI SOCCORSO  (Fuori concorso)
Stava morendo dal sonno, ed io non feci nulla per svegliarlo.

 

 

 

Postato da: penzogi a 10:42 | link | commenti (3) |
comix, guido penzo, giallini

 

09/07/2007

 

comix

 

  

 

comixroll

 

“NON METTETE MAI IL CARRO DAVANTI AI BUOI, A MENO CHE NON DOBBIATE ANDARE IN RETROMARCIA” (Guido Penzo ©)

 

“C’E’ CHI ADDESTRA I CANI E CHI ASSINISTRA I GATTI (Guido Penzo ©)

 

 

 

Foto a caso (mai).

 

 

 

Postato da: penzogi a 17:48 | link | commenti (6) |
guido penzo

 

 

 

  

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:24 | link | commenti |

 

06/07/2007

 

 

 

  

 

3 36 45 66 83 85 1 47 69 75 88 90 11 47 50 63 78 90

 

 

 

Postato da: penzogi a 14:18 | link | commenti |

 

comix

 

  

 

COMIXROLL

 

“QUANDO TELEFONATE AD ORE PASTI, NON PARLATE CON LA BOCCA PIENA, NON VI CAPISCO” (Guido Penzo ©)

 

foto sotto di Chema Madoz

 

 

 

A PIEDI NUDI NEL PARCO, SENZA BISOGNO DEL PARCO.

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:24 | link | commenti |
comix, copyright, guido penzo

 

05/07/2007

 

 

 

  

 

Quando non so cosa fare vado in cucina e mangio. Quando Lia se n’è accorta mi ha nascosto la cucina.

 

Ecco una ricetta per quando vi chiedono un’idea per un giorno di festa :

 

AMARETTI DOLCI

 

 

 

Ingredienti:

Mandorle qb- Zucchero qb – Albumi d’uovo qb – 1 Pizzico di Sale qb – Mixer qb- Dolce di stagione qb.

 

 

 

 

 

Frase fatta:

Anche gli amaretti, se presi nel verso giusto, sanno essere dolci.

 

 

 

Note:

 Ricetta facile, così così, difficile. Dipende da chi cucina.

 

Dopo aver acquistato fiducia e una quantita definita di mandorle, ponetele sul tavolo della cucina. Trattatele con i guanti bianchi, che se si sporcano potete poi lavarli con la candeggina. Scartate le più grandi. Le più piccole lasciatele incartate e rimettetele via. Mettetele in un mixer (quello che vi hanno regalato a Natale va bene) e tritatele finemente assieme allo zucchero, per addolcirle. Passatele poi al setaccio alla ricerca di qualcosa. Non siete obbligati a dare spiegazioni, ricordatevi che avete sempre il coltello dalla parte del manico, spero. Ripetete l’operazione finchè i conti non tornano…Okey, basta che si fa tardi. Adesso che avete una farina di mandorle sottili, aggiungete lo zucchero e le chiare d’uovo che avete montato in precedenza (facendo crederle chissà cosa). Non dimenticate un pizzico al sale. Fate e gnomi al lavoro per arrotondare palline di 4 – 5 centimetri di diametro (usate un diametro di carta, che avrete precedentemente acquistato in cartoleria, per misurare). Fatele rotolare, da sinistra a destra e viceversa, e viceversa, e viceversa… in una miscela di farina e zucchero finchè, stanche, non si stenderanno su una placca, ricoperta da carta speciale (non il due di picche, anche se ne avete molti, per intenderci). In fornate a forno medio (180°C) per 15 minuti fino a che non saranno leggermente dorate. Tirate fuori dal forno e, se siete in estate, aprite la finestra che fa caldo. Assaggiate prima di servire. Se avete timore che vi lascino l’amaro in bocca, aggiungete una fetta di dolce, acquistato in pasticceria, accanto.

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 14:07 | link | commenti (2) |

 

 

 

  

 

AUTOSTIMA

 

“Quando penso che volevo essere un autore comico, mi metto a ridere”. (Guido Penzo©)

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:44 | link | commenti (1) |

 

04/07/2007

 

 

 

  

 

“Una volta, quando tornavo dal lavoro, la mia morosa mi faceva le coccole. Oggi, che siamo sposati, le compera già fatte”.

 

A monte: Il pesto si chiama così anche se lo trito?

 

 

 

 

 

Postato da: penzogi a 11:39 | link | commenti (2) |

 

03/07/2007

 

 

 

  

 

Quando l’evidenza punta la pistola, è il momento di arrendersi.

 

Ci han provato prima 7 tonni, poi 3 anguille, 8 pesciolini rossi, 14 pesciolini azzurri, 9 pesci pagliaccio, 6 trote trotterellanti, 24 orate in un giorno, 2 pesci martello ma anche senza, una balena a dieta, una che imprecava come un’orca, un granchio che si prendeva, un delfino di Delfi, un furetto che si credeva un pesce d’aprile, una carpa e una ciabatta, 3 polipi senza voce in capitolo, 31 cozze senza trucco…

 

LE SARDINE SONO L’UNICO PESCE CHE RIESCE AD ENTRARE IN UNA SCATOLA DI SARDINE.

 

 

 

Dopo averne aperte 4.628 scatole, mi sono arreso all’evidenza.

 

 

 

Postato da: penzogi a 17:18 | link | commenti (8) |

 

02/07/2007

 

 

 

  

 

INVECCHIANDO S’INVECCHIA

 

 

 

Postato da: penzogi a 17:52 | link | commenti (6) |

 

Ma rgherita?

 

  

 

 

 

UNA CERTEZZA

 

 

 

“M’ama, non m’ama, m’ama, non m’ama, m’ama, non m’ama…le margherite non amano i dubbiosi!”

 

“Nel dubbio, le margherite, fanno carta più alta”. (Guido Penzo©)

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:21 | link | commenti (1) |
comix, copyright, guido penzo

 

animalcomix

 

  

 

TUTTI ANIMALI, ESCLUSI I PRESENTI (©)

 

– Ho visto un lupo di mare ubriaco perdere il pelo e cercarlo in un uovo.

 

– Ho visto un fenicottero rosa accudire i piccoli mentre il fenicottero azzurro era al bar a giocare a carte con altri fenicotteri azzurri.

 

 

 

– Ho visto il serpente darsela a gambe dopo che il Paradiso era diventato un Inferno, per colpa di una mela.

 

 

 

Postato da: penzogi a 13:15 | link | commenti |
zoo, comix, copyright, guido penzo

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...